“Basta medici precari al 118” la Batzella in Consiglio Regionale "Sono mesi che ne chiedo la discussione in Aula"

TORINO – “Ho letto la nota diffusa dal Campest 118, cioè il Comitato Autonomo Medici Precari Emergenza Sanitaria Territoriale del Piemonte, che da tempo chiede con forza la stabilizzazione dei medici di emergenza e urgenza della nostra Regione e non posso che esprimere nuovamente il mio sostegno nei confronti di questa battaglia”. Così la consigliera regionale Stefania Batzella, che da tempo segue con attenzione la questione.

Lo scorso 30 gennaio, infatti, ha presentato una interrogazione all’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, proprio per sapere se fosse interesse della Regione mettere in atto un processo di stabilizzazione dei medici precari del 118, anche alla luce della positiva esperienza della Regione Toscana, che ha trasformato i contratti a tempo determinato a tempo indeterminato, grazie a una delibera che ha recepito l’accordo tra regione e organizzazioni sindacali. “Inoltre – prosegue Batzella – sullo stesso tema il 22 marzo ho presentato una mozione a mia prima firma e sottoscritta anche da altre forze politiche. Sono mesi che ne chiedo la discussione in Aula, ma ad oggi non è ancora stato possibile farlo. Proprio questa mattina ho chiesto un sollecito affinché se ne discuta nella seduta della prossima settimana”.

Alcuni dei medici precari, spiega Batzella, “lavorano in queste condizioni da quasi 10 anni, con contratti che vengono rinnovati di anno in anno.  Il servizio soffre della cronica mancanza di personale dedicato ed è quindi fondamentale che il Piemonte provveda alla stabilizzazione dei precari. Saitta, però, deve essere equo con tutti i lavoratori della sanità e non soltanto con alcuni. Ben venga l’intenzione di stabilizzare i ricercatori precari dell’Istituto Zooprofilattico del Piemonte, ma – ha concluso la consigliera – credo che anche tutti gli altri precari della sanità meritino la stessa attenzione”.

Be the first to comment on "“Basta medici precari al 118” la Batzella in Consiglio Regionale "Sono mesi che ne chiedo la discussione in Aula""

Leave a comment

Your email address will not be published.


*